News

300 170

'Festival del Mediterraneo' con MarTa e CIHEAM Bari

19 April 2021

(ANSA) - BARI, 15 APR - Un "Festival della Cultura del Mediterraneo" è il nuovo progetto al quale stanno lavorando il MarTa, Museo archeologico nazionale di Taranto, il CIHEAM Bari, Centro internazionale di alti studi agronomici mediterranei, la fondazione "L'isola che non c'è", con il coinvolgimento dell'artista pugliese Al Bano Carrisi. L'idea sarà tradotta in un protocollo d'intesa per la definizione di un progetto di ricerca, educazione e valorizzazione culturale e ambientale che, partendo da Taranto, coinvolgerà 13 Paesi del Mediterraneo e che verrà presentato il prossimo 20 maggio, giorno del compleanno di Al Bano.
"Abbiamo deciso di accogliere l'invito di lavorare a un progetto comune di Festival della Cultura del Mediterraneo – spiega Maurizio Raeli, direttore del CIHEAM Bari ‒ perché siamo partner custodi e attori di tradizioni, culture e valori della comunità e dei territori mediterranei".
"Siamo la terra di antiche civiltà ben rappresentate all'interno del Museo ‒ dice Eva Degl'Innocenti, direttrice del MarTa ‒, ma anche il luogo del multiculturalismo, della circolazione e dello scambio delle idee, della sapienza, delle tradizioni che troviamo nei reperti, ma anche nell'architettura, nella storia e nel patrimonio rurale e marittimo del nostro territorio".

Rassegna stampa:

Corriere di Taranto
Antenna Sud 
Puglia press 
ilikePuglia 
Blunote.it
TGR Puglia